CommunitÓ di Roma-Montesilvano-Associazione di Evangelizzazione Alfa Omega

ComunitÓ di Roma-Montesilvano

 
 
 
 
 Bologna       Modena    Verona

La storia e le missioni nelle Parrocchie di Roma  file PDF

Gli inizi della comunità romana di Alfa-Omega si intrecciano e si confondono con gli inizi dell'Associazione. Verso la fine degli anni '70 alcuni giovani laici guidati dal viceparroco, intraprendono una lettura settimanale dei brani del Vangelo delle domeniche e li confrontano concretamente con la loro vita. Si instaura così nel tempo una vera e propria Associazione di fedeli laici impegnati nell'opera di evangelizzazione.
A partire dai primi anni '90 iniziano le prime esperienze di missionarie.
A seguito di un convegno organizzato da Alfa-Omega dal titolo: “La Parrocchia: servizio ai cristiani o cristiani al servizio?” a cui hanno partecipato i rappresentanti di alcune parrocchie, arriva la prima richiesta di missione da parte del parroco di san Filippo Neri alla Pineta Sacchetti (don Amedeo Zanetti).
Sostenuti fortemente da don Amedeo, Alfa-Omega rimane in questa parrocchia per diversi anni aiutando le persone a crescere nella conoscenza della Parola di Dio e maturare uno stile di missionarietà permanente.
Ancora oggi ci sono gruppi di lettura del vangelo secondo lo stile di Alfa-Omega e si continuano a fare piccole iniziative di missione nel territorio.
L’incontro con Padre Clemente, dei Frati minori cappuccini, parroco di Santa Maria del Rosario di Pompei alla Magliana, dà ad Alfa-Omega l’opportunità di un'altra missione, in una zona periferica della città ma che ha permesso il confronto con diverse realtà anche difficili.
Negli anni 1998/2000 la Parrocchia di San Giuseppe Cottolengo a Valle Aurelia, tramite il Parroco don Giovanni di Tullio, chiede ad Alfa-Omega di essere aiutata in un progetto missionario sul territorio. Che si sviluppa per circa otto anni e ancora oggi ci sono gruppi di lettura del Vangelo che si identificano come gruppi Alfa-Omega.
Nel primo decennio degli anni 2000 si realizza un percorso, cosiddetto di "Arte e Fede", con l'intento di raggiungere persone che altrimenti non sarebbe possibile coinvolgere in altro modo: tale iniziativa prevede la visita di alcuni luoghi di Roma - particolarmente significativi per il loro valore artistico e come memorie cristiane - con il conseguente messaggio di evangelizzazione che da essi scaturisce.
La frequentazione della basilica di Santa Prassede e l’incontro con padre Giuseppe Casetta, della Congregazione Benedettina Vallombrosana, allora rettore della Basilica e oggi Abate generale della Congregazione, ha dato ad Alfa-Omega la possibilità di un luogo in cui ritrovarsi e alimentare la propria crescita spirituale e biblica, guidati da p. Giuseppe, e nello stesso tempo coinvolgere altre persone ad un approfondimento della Parola di Dio.
Ad oggi Alfa-Omega di Roma si incontra settimanalmente nella  Basilica di Santa Prassede per approfondire il Vangelo della domenica e celebrare l’eucarestia, accogliendo tutti quelli che desiderano fare una esperienza di incontro con il Signore.

Facebook
You Tube